Anni ’90 – L’Evoluzione della A4: la metamorfosi. Da B3 a B4 e infine A4

E’ in questo contesto che Audi 80 diventa A4

Anni ’90 - L’Evoluzione della A4: la metamorfosi. Da B3 a B4 e infine A4 - Audizentrum Alessandria

Negli anni ‘90, il sesso, la celebrità e i reality sono i protagonisti assoluti. Osama Bin Laden diventa il nemico numero uno degli Stati Uniti. Bill Clinton resta coinvolto in uno scandalo sessuale con Monica Lewinsky. Steve Jobs collabora con la Pixar.

Anni ’90 - L’Evoluzione della A4: la metamorfosi. Da B3 a B4 e infine A4 - Audizentrum AlessandriaNella moda, dopo il troppo, il nulla. Dopo lo spreco degli anni ‘80, la parola crisi, che non si sentiva dall’immediato dopoguerra, porta ad un drastico un colpo di spugna. I corsi e ricorsi della moda portano in auge il termine minimalismo, negato e villipeso dai precedenti decenni iperdecorativi, dal lusso farlocco ma democratico. Il mantra non è più “more is more” ma “less is better”.

Anche nel settore del design automobilistico molti ritengono che gli anni ‘90 non abbiano lasciato particolari eredità in termini di stile, e nemmeno di novità tecnologiche. Ma, anche se molte linee ed innovazioni hanno avuto origine negli anni ‘80, alcuni stilemi del decennio successivo hanno invece piantato un seme nell’immaginario collettivo.

E’ in questo contesto che Audi 80 diventa A4.

Nel 1994 la quinta generazione cambia nome e diventa A4: nuovo nome, stessa vocazione per la famiglia.

Non sorprende che il nuovo modello non porti più il nome 80. A8 e A6 sono già state lanciate quando A4 berlina esce nel novembre 1994. Nel 1995 alla berlina si aggiunge Avant station wagon.

Lo slogan Audi Le belle station wagon si chiamano Avant le calza perfettamente.

In Italia, nel 1994, il pilota Rinaldo Capello (Dindo, per gli amici, per tutti) inizia a correre per Audi a Monza, su Audi 80 Competition e nello stesso anno, sulla stessa auto, vinceAnni ’90 - L’Evoluzione della A4: la metamorfosi. Da B3 a B4 e infine A4 - Audizentrum Alessandria al Mugello diventando Campione Italiano di Superturismo. Da allora si susseguono innumerevoli vittorie che costellano il decennio e consolidano una storia d’amore destinata a durare nel tempo.

Con l’introduzione degli airbag e del dispositivo ABS su tutti i modelli di A4, Audi fa di sicurezza e comfort le parole d’ordine per la sua nuova generazione di automobili, in concomitanza con la legge che nel 1989 rende obbligatori gli airbag dal lato guidatore su tutte le auto di nuova produzione vendute negli Stati Uniti.

Le creatività anni ‘90 raccontano il passaggio da Audi 80 ad A4, dal logo ovale con fondo rosso ai Quattro Anelli.

All’inizio del decennio le creative sono ancora piene di parole. Ma si intravvede un segno di novità nella patinata del 1990 di Audi 80. Nella pagina di sinistra, come sempre molte informazioni, un foglio intero, zeppo di informazioni tecniche. In quella di destra una sola immagine dell’auto.

O leggete questo. O provate questa.

Un piccolo segno di rottura che segna l’inizio di un nuovo modo di fare comunicazione.

Le parole si riducono per lasciar spazio alle immagini.

Back to top