Anni ’70 – Audi 80, tutto inizia da qui.

La prima Audi 80 proietta nel futuro la casa di Ingolstadt

Anni ’70 – Audi 80, tutto inizia da qui. - Audizentrum Alessandria

Gli anni Settanta sono anni di importanti conquiste sociali e di cambiamenti forti nel modo di comunicare e vestirsi. Nascono i movimenti radicali, il design post-moderno e alcuni dei prodotti di maggior successo. Nel design di interni c’è una rivoluzione nella decorazione e nel colore: nascono nuove discipline come la progettazione della luce e delle superfici, e si afferma anche la voglia di spiazzare, di stupire, di divertire con oggetti fuori misura.

La casa di Ingolstad compie un passo decisivo, che la proietta verso il futuro, nel 1972, con la prima Audi 80. Una berlina dal design senza fronzoli. Elegante, un po’ cool, se Anni ’70 – Audi 80, tutto inizia da qui. - Audizentrum Alessandriavogliamo, senza una singola linea di troppo. I designer di Ingolstad sono riusciti a creare un’automobile dallo stile destinato a durare nel tempo.

Il suo successo sul mercato la porta, nel 1973, ad essere nominata Auto dell’Anno.

Audi 80, frutto di una progettazione completamente nuova, è molto importante per il gruppo Auto Union, perchè essendo stata realizzata con caratteristiche tecniche d’avanguardia (ottimo impianto di climatizzazione, gruppo ottico con 4 proiettori allo iodio, per la prima volta dotabile di ABS e pretensionatore delle cinture di sicurezza) sarà per molto tempo il benchmark per le future Anni ’70 – Audi 80, tutto inizia da qui. - Audizentrum Alessandriaautomobili di tutto il gruppo.

Anche la sicurezza riveste un ruolo primario: per la prima volta dotabile di ABS e pretensionatore delle cinture di sicurezza, con uno sterzo e un sistema a doppio circuito che migliora la stabilità in frenata, rappresenta un punto di riferimento per tutti i competitor del periodo.

La strada è ancora lunga, e l’evoluzione è appena iniziata.

Back to top